Crostini Palermitani
foto tratta da blog.cookaround.com

Crostini palermitani: specialità della rosticceria siciliana, squisitezza facile da preparare. Fritti per eccellenza, ripieni di besciamella e prosciutto cotto e con una dorata panatura di pangrattato e farina, i crostini palermitani sono forse i “pezzi” più amati dai palermitani insieme agli “spiedini con carne” e alle “arancine“.

 

INGREDIENTI:

Pancarré a fette

Besciamella

Prosciutto cotto

Uova

Latte q.b.

Pangrattato e farina 00 q.b.

Olio di semi di arachidi o d’oliva

(Per la besciamella: burro 50gr, farina00 80gr, 1 litro di latte intero, Sale q.b., noce moscata q.b.)

 

PREPARAZIONE:

Mettere sul fuoco un pentolino con il burro, scioglierlo ed aggiungere la farina. Mescolare tutto con un cucchiaio di legno. Poco per volta, unire il latte e mescolare con la frusta in modo da evitare i grumi; poi aggiungere sale e noce moscata e continuare a mescolare ed a far cuocere per circa 15-20 minuti.

Successivamente prendere una fetta di pancarré e inumidirla con il latte, disporla sul piano di lavoro e con un mestolo mettere al centro la besciamella, lasciando attorno un margine di due centimetri ed il prosciutto tagliato a dadini. Spennellare i bordi con l’uovo battuto e sovrapponete un’ulteriore fetta di pancarré inumidita nel latte, cercando di incollare i bordi delle due fette.

Ripetere la stessa operazione per gli altri crostini e successivamente passarli nella farina, poi nell’uovo battuto e soltanto in fine nel pangrattato.

Arrivati fin qui, il segreto è dare la doppia panatura: ripassarli dunque nell’uovo battuto e nuovamente nel pangrattato. Nella padella con abbondante olio caldo friggere i crostini. Dopo qualche minuto, quando saranno dorati, toglierli dalla padella e farli sgocciolare sulla carta assorbente.